sabato 23 agosto 2014

Confettura di prugne susine e cannella ,metodo Ferber

Direttamente dall'albero di mia sorella sono arrivate delle bellissime susine e anche loro ,come  le ciliege e le albicocche,sono finite in pentola per diventare delle buonissime confetture.Anche questa volta ho voluto provare il metodo Ferber,veramente ne ho fatte una parte con la pectina e una parte metodo Ferber,che lascia alla confettura un colore bellissimo per non parlare del sapore che rimane inalterato.Ho seguito lo stesso procedimento fatto con le albicocche(in questo post ci sono un po' di notizie sul metodo) ,in verità non so se è giusto,so che la Ferber , secondo il tipo di frutta adotta pesi e  procedimenti diversi,io non avendo il libro ho fatto la confettura come la precedente e devo dire che è venuta veramente buonissima.Avevo letto da qualche parte che lei nella confettura di prugne metteva la cannella e ho voluto provare,solo che non si sente per niente,ma colpa mia che per paura fosse troppo forte ho tolto la stecca dopo alcune ore,la prossima volta la lascio tutta la notte oppure metto la cannella in polvere.
Ingredienti
  • 1kg di prugne susine pulite e denocciolate
  • 700-800g di zucchero
  • 200g di acqua
  • il succo di mezzo limone
  • 1 stecca di cannella 0 5g di cannella grattugiata


Lavare ed asciugare le prugne,tagliarle a metà e togliere il nocciolo,in una terrina mettere lo zucchero,la cannella,le prugne,il succo del limone e l'acqua,coprire con un foglio di carta forno e lasciare macerare per un'oretta.Versare il tutto in una pentola,porre sul fuoco e portare quasi a ebollizione,la frutta deve fremere ma non bollire.
Spegnere e versare in una terrina,coprire nuovamente con carta forno a contatto e riporre in frigo per tutta la notte.
La mattina dopo scolare le prugne in un colino e tagliare la frutta a pezzetti.
Versare lo sciroppo in una casseruola,portare ad ebollizione schiumando se necessario e continuare la cottura fino a 105°C(a questa temperatura inizia ad addensare),a questo punto aggiungere le prugne. Riportare a bollore e cuocere per 5-8 minuti(io 8 minuti) a fuoco vivo,mescolando ogni tanto e schiumando se necessario,dopo qualche minuto ho dato una mezza frullata col mixer perchè non mi piacciono i pezzi grossi.Eliminare la stecca di cannella ,se non l'abbiamo già fatto e verificare la consistenza della confettura mettendone un cucchiaino in un piattino messo precedentemente nel congelatore, quindi invasare in barattoli di vetro (sterilizzati precedentemente in forno a 130°C per 15 minuti o nel microonde riempiti con due dita di acqua e fatti bollire per 10 minuti,rovesciare i vasetti a testa in giù fino a raffreddamento o meglio ancora utilizzarli ancora bollenti),poi capovolgere i vasetti per almeno un'ora,in questo modo si crea il sottovuoto.



4 commenti:

  1. Ciao, Daniela! Sono contenta di conoscerti e di leggere le tue ricette. Mi diletto spesso anche io nella preparazione di confetture e cerco sempre di variare. Prendo subito spunto da te. Questa è proprio una meraviglia!
    Grazie per il prezioso suggerimento e a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Maria Grazia per essere passata da qui e felice di conoscerti e unirmi ai tuoi lettori,ora mi faccio un giro nel tuo blog........a presto!

      Elimina
  2. Dany che delizia! Non ho mai provato a fare una confettura con questo metodo.. ma credimi, guardare la meraviglia che ti è uscita è già di per se una garanzia! Grazie e un bacione <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ely..... io ero scettica prima di provare ma poi devo dire che mi è piaciuto molto questo metodo e viene anche bella densa,poi mi piace il colore che lascia alla confettura.
      Un bacione anche a te cara!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...