venerdì 12 luglio 2013

Foresta nera ''gelata''



Ho voluto proporre,dato che siamo in estate, questo dolce classico,in versione gelato,sostituendo la base al cioccolato con gelato al cacao e la panna montata con gelato al fiordilatte,come fondo un sottile disco di savoiardo al cacao per le monoporzioni e di pandispagna sempre al cacao per la torta,   le amarene,quelle, sono rimaste uguali,esteticamente non è il massimo,fatte molto di fretta entrambe le versioni,per non parlare poi delle foto....!

ingredienti per 4 monoporzioni

gelato al cacao:

500ml di latte fresco intero
50ml di panna fresca
4 tuorli(75g)
125g di zucchero
 25g di destrosio
25g di latte scremato in polvere
1/2 bacca di vaniglia o estratto
3g di neutro o farina di semi di carrube
75g di cacao
100ml di acqua
30g di destrosio

gelato fiordilatte:
500ml di latte fresco intero
150g di panna fresca
120g di zucchero
25g di destrosio
25g di latte scremato in polvere
3g di neutro o farina di semi di carrube

inoltre amarene sciroppate,liquore kirsch,panna montata qb per decorare
per la base un fondo a piacere di pasta biscotto o pan di spagna o pasta savoiardo tutti al cacao(io ho usato per le monoporzioni pasta savoiardo al cacao del ''fresco'' tiramisù con gelato al caffè )
procedimento

gelato al cacao
portare a bollore il latte con la bacca o l'estratto di vaniglia e il latte in polvere,sbattere le uova con gli zuccheri e versarvi sopra il latte bollente,a bagno maria portare la miscela a 85°C,togliere dal fuoco e unire la panna e il neutro,frullare col mixer a immersione per 1 minuto e freddare in acqua ghiacciata,nel frattempo portare a bollore l'acqua con i 30 g di destrosio,spegnere e versare il cacao , mescolare bene e unirlo alla base ,mixare ancora e una volta freddo mettere in frigo a maturare per due ore minimo e poi mantecare nella gelatiera.

gelato fiordilatte
portare a 85°C il latte al quale avremo unito gli zuccheri e il latte in polvere,togliere dal fuoco e unire la panna e il neutro,mixare per 1 minuto e far raffreddare ,poi porre in frigo a maturare per due ore minimo e poi mantecare in gelatiera
per il passopasso dei gelati qui

composizione
prendere 4 coppapasta di 7-8cm di diametro o un cerchio di metallo regolabile di 18-20cm di diametro, rivestirli internamente con acetato alto 8cm circa e posizionarli sopra ad un foglio di acetato,versarvi il gelato al cacao appena mantecato e piuttosto morbido(io non l'ho fatto, per motivi organizzativi, a discapito dell'estetica del dolce)così verrà ben livellato e porre subito in frizer a indurire,poi procedere con il gelato fiordilatte e inserire all'interno le amarene sciroppate,quantità a piacere , versare sopra altro fiordilatte e porre in frizer ad indurire,ammorbidire il gelato al cacao,che nel frattempo sarà diventato più duro e fare uno strato finale sopra al fiordilatte,inserire un disco della base scelta,più piccolo del diametro del dolce e bagnato con liquore kirsch e sciroppo di amarene(sarà il fondo del dolce) e porre in frigo fino al giorno dopo,poi sformare,capovolgere e decorare con panna montata ,amarene e scaglie di cioccolato fondente,volendo si può aromatizzare la panna montata con liquore.






 

3 commenti:

  1. Che meraviglia,
    grazie la visita per me è un onore averti nel mio blog, tu per me sei la maestra dei gelati....
    Grazie a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma grazie Katia...che carina che sei,ma ho tanto da imparare ancora!

      Elimina
  2. Ps ti seguo anche io adesso, non me ne perdo una

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...